Caricamento

L’impatto sociale

leggi tutto

Spesso in cantiere, specie con gli operai più anziani, nascevano interessanti discussioni sulla situazione sociale ed economica di Haiti, dibattiti che si sono rivelati molto utili per capire come confrontarsi con la mentalità locale.

Molti per esempio non capivano l’importanza di curare i dettagli, né perché fosse necessario adoperare accorgimenti, ai loro occhi inutili e costosi, per migliorare la vivibilità degli spazi e la qualità della vita nelle abitazioni

La domanda ricorrente era sempre la stessa: “Perché spendere tempo e denaro per costruire bene qualcosa che l’indomani potrebbe andare perduta a causa di un qualsivoglia disastro naturale?”. A questa domanda, lecita e comprensibile, si è cercato di rispondere spiegando che quanto più si costruisce con cura e attenzione, tanto più aumentano le probabilità che quanto fatto resista e soprattutto possa migliorare la qualità della vita.

Alcuni operai hanno colto questi suggerimenti ed hanno cominciato a risparmiare una parte del loro salario per poterlo investire in qualcosa di utile e duraturo per il loro futuro, alcuni hanno risparmiato a sufficienza per riuscire ad avviare attività personali.

Le storie qui di seguito evidenziano come il denaro che è stato donato per la costruzione del progetto non solo ha aiutato i bambini dell’ONG, ma anche tutta la popolazione di Anse-à-Pitres. La speranza è che le storie di questi sei haitiani possano diffondersi nel tessuto sociale locale ed essere di esempio per quanti vogliono provare a migliorare la loro condizione.

Joel Operaio semplice

Ha investito la metà dello stipendio di sei mesi per aprire la sua ricevitoria del lotto e vendita di benzina.

Pierre Jorall Operaio edile semi-specializzato

Ha investito un quarto dello stipendio di un anno per pagarsi un corso di specializzazione a Port-au-Prince. Già nel 2010 stava per terminare lo stesso corso ma qualche giorno prima dell’esame finale il suo professore è morto nel terremoto del 12 gennaio lasciandolo senza diploma.

Joseph Produttore di mattoni a mano

Lavorando in cantiere un paio di settimane extra, si è comprato lo stampo in acciaio dei mattoni che ha fabbricato per la costruzione delle case. Ora è l’unico dei fabbricanti di mattoni a mano di Anse-a-Pitres a poter produrre questo tipo di mattone che dopo la fine della costruzione risulta molto richiesto.

Miguelson Operaio semplice

Ha investito un quinto dello stipendio di sei mesi per comprare la divisa scolastica di sua figlia consentendole di andare a scuola.

Laneau Charles Operaio edile semi-specializzato

Ha investito poco meno di un quinto dello stipendio di un anno per comprarsi prima una motocicletta da utilizzare come moto-taxi e poi per pagare la retta ed il materiale scolastico di suo figlio.

Nelson Tra i primi ragazzi ad essere aiutati da Ayitimoun yo.

Ha investito due terzi dello stipendio di due mesi per pagare i viaggi a Port-au-Prince ed i bolli necessari per ottenere il passaporto e quindi attraversare la frontiera con la Repubblica Dominicana senza il costante timore di essere rimpatriato.
Touch to open gallery
"Impatto sociale"
XS
SM
MD
LG